Numero corrente
N° 1/2014 - Gen/Feb/Mar

Collaborazioni

ORGANIZZAZIONE EUROPEA VOLONTARI DI PREVENZIONE E PROTEZIONE CIVILE

L'Organizzazione Europea Volontari di Prevenzione e Protezione Civile, è una struttura ONLUS che si sviluppa sul territorio nazionale operando nel settore della Protezione Civile da oltre un decennio. In questi anni, l'attività dell'Associazione, è andata sempre più consolidandosi nel contesto sociale, raggiungendo una efficente integrazione con le Istituzioni, tale da permetterle, di essere parte attiva nelle varie emergenze di protezione civile, come il sisma che ha colpito l'Umbria nel 1997 e quello nelle Marche.
Da anni è presente all'interno delle scuole, con corsi di formazione, nel settore della prevenzione e dell'educazione alla conoscenza e convivenza con i rischi del territorio.
Sempre sensibile alla formazione dei propri associati, periodicamente l'Organizzazione svolge dei corsi per il continuo accrescimento qualitativo del personale impiegato negli interventi.
Ad oggi l'Organizzazione conta 2000 soci iscritti in 70 sedi distaccate in Italia ed in Europa, operative per i servizi sociali che l'associazione promuove.




EUROEDIZIONI COMUNICA:

Da qualche tempo alcuni abbonati ci segnalano che alcuni personaggi al momento ignoti, spacciandosi per addetti alla riscossione di abbonamenti, millantano fantomatiche pratiche aperte per un debito (inesistente) relativo ad abbonamenti inevasi, invitando altresì al pagamento di una somma forfettaria per la cancellazione definitiva del presunto debito.

Ovviamente niente di piu' falso poiche', trattandosi di vendita per corrispondenza, la stessa è sottoposta all'art.4 del d.lgs n.185/99, con relativo diritto di recesso.

Sembra quindi palese che si tratta di sistema truffaldino.

Invitiamo,a tutela nostra e degli abbonati, a segnalarci eventuali ulteriori anomalie telefonando allo 039.2917365 o inviando una mail a: amministrazione@euroedizioni.eu





Il nucleare come Grande Opera

di Alfonso Navarra

…per spiegare come mai, in partenza per Tunisi, dove si svolgerà il Forum Sociale Mondiale, essendo - credo - il solo attivista antinucleare italiano presente, o almeno, il solo presente convinto della attualità prioritaria di questa "battaglia", ho deciso di seguire in quella manifestazione, tra tutti i seminari e le varie iniziative, proprio il Forum sulle Grandi Opere…
(Leggi tutto )